Nonostante sia l'unica certezza assoluta nell'esistenza umana, la morte è ancora tabù in molte società. La finezza della vita umana è un momento delicato che genera un grande peso emotivo. Parlare dell'argomento è sempre un compito difficile che richiede sensibilità e chiarezza. Il solo pensiero della morte è ancora molto scomodo anche per gli adulti. Tra le condoglianze, ghirlanda di fiori e il corteggiamento, le emozioni e le paure si fondono nel dolore, nella tristezza e nell'angoscia, impiegando del tempo per essere elaborate e superate attraverso il dolore.

E il soggetto diventa ancora più complicato quando è necessario trattarlo con i bambini. Quando si verifica la perdita di un animale domestico o in caso di morte di un membro della famiglia o di un adulto di riferimento, i bambini non hanno ancora un repertorio mondiale in grado di comprendere la complessità della morte. L'intelletto infantile inizia a sviluppare questo concetto astratto attraverso le associazioni, cioè aggiungendo nuovi fatti al mondo che già conosce.

Con questo in mente, un cimitero austriaco ha trovato un'alternativa giocosa per aiutare a trattare l'argomento. Conosciuto come il Museo dei funerali, il Bestattungsmuseu ha creato scene funebri dai famosi pezzi LEGO. 

Affrontare la morte in modo giocoso

Famoso per essere uno dei più grandi al mondo, con oltre 330.000 tombe e tombe, il cimitero centrale di Vienna ospita nomi distinti dalla storia della capitale. Ci sono compositori classici come Joaham Strauss e Ludwig van Beethoven. E ora vende questi giocattoli insoliti.

Secondo il portavoce del Bestattungsmuseum Dr. Florian Keusche sul sito web di Bored Panda, i primi funerali LEGO sviluppati nel 2016 riprodussero un contesto storico, come il tram che trasportava corpi al cimitero durante il Primo e il Secondo Guerre mondiali. Sempre secondo il Dr. Keusche, i consumatori stessi hanno posto domande come "Possiamo portare nostro figlio al funerale di nostro nonno?" O anche "Mio figlio è in lutto. Cosa posso fare?

È qui che il team del museo ha avuto l'idea di produrre altre scene con i pezzi del giocattolo. Keusche afferma che il progetto è stato integrato con l'Associazione viennese di psicoterapeuti e che gli scenari in LEGO sono utili per i genitori con bambini che perdono, consentendo loro di descrivere questo delicato processo per il bambino, che avrà anche i mezzi per elaborare queste nuove informazioni.

Queste non sono parti LEGO ufficiali e sono state sviluppate in collaborazione con un'azienda austriaca. Gli scenari che raffigurano cimiteri, carro funebre, processioni di vagoni e persino un crematorio vanno da € 29,90 a € 112 e sono in vendita sul sito web del museo.

it_ITIT