I tatuaggi sono stati introdotti nel nostro paese oltre 50 anni fa dal danese Knud Harld Likke Gregersen, noto come Tatuaggio fortunato, che arrivò a Santos il 20 luglio 1959.
Il 20 luglio è stato istituito come "Tattoo Artist Day" in onore di Knud, considerato il primo tatuatore in Brasile, portando la prima macchinetta per tatuaggi elettrica utilizzata in Brasile.
Il suo studio era in General Camara Street con lo slogan:

"Non è un saylor se non ha un tatuaggio"
“Non un marinaio se non hai un tatuaggio & #8221;

Tatuaggi, motociclette, graffiti, musica sono alcune delle mie passioni e i miei argomenti principali su BlendUp.

it_ITIT